TheGrue.org

Il Manuale dell'acqua per la dialisi

Creato: Giovedì, 16 Febbraio 2017 Ultima modifica: Lunedì, 14 Agosto 2017 Scritto da Paolo

copertina

 

 

Piccolo saggio cliccare sulla copertina     


Gli operatori che quotidianamente si dedicano alla gestione delle soluzioni di dialisi (soprattutto il Tecnico di dialisi, ma anche l’Infermiere Professionale e perché no il Nefrologo) hanno avuto a disposizione molti documenti su questo tema, specie nel corso degli ultimi decenni di storia della dialisi. Pur tuttavia, queste numerose documentazioni scientifiche non sono mai state raccolte in un unico testo che si potesse configurare come una sorta di Manuale. Infatti, al di là delle ben note Linee Guida SIN su “Acque e soluzioni per dialisi” risalenti al 2005, gli operatori non hanno altri testi o documenti da consultare, che trattino l’argomento in modo complessivo e soprattutto pratico. L’idea di scrivere questo Manuale nasce dall’ANTE e dalle esperienze maturate dall’Autore in oltre 25 anni di lavoro in Centri ospedalieri, in collaborazione con le maggiori Aziende produttrici di impianti di trattamento dell’acqua per la dialisi (impianti fissi per i Centri Dialisi e mobili per le Aree Critiche).


Attraverso la consultazione delle pubblicazioni scientifiche e dei documenti tecnici sul tema e grazie alla raccolta di specifiche casistiche di malfunzionamenti e guasti è stato possibile far emergere nel Manuale le risposte pratiche ai principali problemi di conduzione degli impianti di trattamento delle acque di dialisi. Nel Manuale, oltre alla descrizione dei principi teorici e di funzionamento dei classici stadi di trattamento dell’acqua, sono presenti 27 tabelle per la raccolta dei dati, 5 check-list e 6 schemi per i controlli dei protocolli operativi e gestionali, 15 figure illustrate, 2 glossari, molti riferimenti numerici per gli standards e tutto quanto è utile e necessario per l’operatore di dialisi che tutti i giorni è chiamato a rispondere della qualità dei liquidi infusi ai pazienti (anche laddove esistano contratti di manutenzione di tipo Full-Risk con le principali Società fornitrici). Il Manuale si compone di 6 Capitoli. In quello introduttivo sono descritti gli scopi della pubblicazione e la struttura del Manuale ed in più è presente un ampio glossario (suddiviso in due parti) per favorire la comprensione e la lettura. Quattro Capitoli sono dedicati agli aspetti più strettamente tecnici ed operativi: essi affrontano temi quali gli impianti dell’acqua con i singoli trattamenti (da quelli più comuni come l’addolcimento e l’Osmosi Inversa a quelli meno noti e diffusi, a quelli magari non più in uso, ma sempre utili da conoscere), le linee di distribuzione, le disinfezioni, i sistemi di controllo dei liquidi. In un Capitolo, che è stato scritto anche per facilitare la preparazione dei Capitolati di Gara, i potenziali estensori possono trovare utili indicazioni sia per l’acquisto, sia per la nuova installazione/ristrutturazione degli impianti, compresa la loro gestione e manutenzione. Un Capitolo è dedicato completamente agli impianti mobili dell’acqua per i trattamenti del paziente acuto fuori dal Centro dialisi, argomento finora poco trattato. In aggiunta alle 16 raccomandazioni delle Linee Guida SIN del 2005 il presente Manuale propone altre 30 utili raccomandazioni; questo testo, tuttavia, non intende sostituire né le Linee Guida SIN, né i Manuali d’istruzione e d’uso delle Aziende che producono impianti di purificazione dell’acqua, monitor o altri Medical Device per usi dialitici, ma si propone come utile compendio per facilitare la loro gestione.

I SOCI regolarmente iscritti potranno richiedere una copia GRATUITA (si pagano solo spese di spedizione) facendone richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visite: 780