ICorsoFormazione2004

Prefazione
Claudio Squarcia
Presentazione
Dr. Paolo Zavarini
Informatizzazione, biosensori e qualità dell'acqua.
Ing.Paolo Zavarini
Controllo internet in un servizio di nefrologia.
Ing. Pino Plasmati
Monitoraggio on-line dei sistemi cardiovascolari ed ematico durante il trattamento dialitici.
Ing. Cristian Bergamini
Rete intranet e gestione informatizzata dei reni artificiali
Ing. Pier Paolo Manzini
Gestione e controllo a distanza di un trattamento acqua
Ing. Gianni Rovinetti
CVVH in pre e post diluizione
Ing. Davide Accomasso
Chimica dell'amuchina clorossidante elettrolitica
Dr. Silvio Riccola
Il trattamento dell'acqua per dialisi
Dr. Guido Ravasini

 

Prefazione
Claudio Squarcia

Con questo Primo Corso di Formazione Tecnico Sanitaria per tecnici di emodialisi, l'Ante intende iniziare un percorso formativo indirizzato a quelli operatori tecnici che per anni prestano servizio nei centri dialisi, o che iniziano tali compiti, senza una preparazione specifica. Approfondisci >>

Presentazione
Dr. Paolo Zavarini

Negli ultimi decenni il progresso tecnologico ha profondamente influenzato la maggior parte delle attività umane: la diffusione di strumenti altamente sofisticati ha infatti permesso di raggiungere obiettivi di importanza sempre crescente. In questo contesto si colloca lo straordinario processo evolutivo che ha caratterizzato lo sviluppo dell'assistenza ospedaliera e dei servizi sanitari in generale. Approfondisci >>

Informatizzazione, biosensori e qualità dell'acqua
Ing.Paolo Zavarini

In molte nazioni, le strutture ospedaliere hanno assunto il ruolo di centri dove si concentrano sofisticate tecnologie, le quali devono essere impiegate e gestite da personale professionalmente qualificato per assicurare un alto livello di qualità dei servizi sanitari che vengono erogati. Approfondisci >>

 

Controllo internet in un servizio di nefrologia.
Ing. Pino Plasmati

L’utilizzo di un sistema web consente la fruibilità in modo diffuso, semplice ed immediato di servizi e sistemi anche da postazioni separate da grandi distanze. Nell’ambito della nefrologia e dei servizi ospedalieri il ricorso a sistemi di questo tipo permettendo il controllo a distanza ed l’interazione con pazienti in trattamenti domiciliari favorisce la deospedalizzazione. Nel corso della trattazione sarà illustrata sinteticamente la struttura e le caratteristiche di un generico sistema web-based. Si passerà quindi a valutare i vantaggi derivanti dall’utilizzo di una tecnologia di questo tipo e gli aspetti sensibili da affrontare. Si descriverà quindi il sistema Peritoneale Web realizzato dalla società La Traccia di Matera nell’ambito di un progetto sperimentale in collaborazione con il CNR. Infine si illustreranno le applicazioni allo studio nell’immediato futuro che prevedono l’adozione di una architettura di tipo web-based. Approfondisci >>

Monitoraggio on-line dei sistemi cardiovascolari ed ematico durante il trattamento dialitici.
Ing. Cristian Bergamini

Negli ultimi anni il mondo della dialisi ha vissuto alcuni cambiamenti, due in particolare ci riguardano vicino: il numero dei pazienti è aumentato, come l’età degli stessi pazienti ed anche le loro co-morbidità, che significa maggior criticità della seduta dialitica. Studi hanno dimostrato che i pazienti in trattamento emodialitico hanno una probabilità di morte per complicanze cardiovascolari 10-500 volte maggiore rispetto alla popolazione media. Approfondisci >>

Rete intranet e gestione informatizzata dei reni artificiali
Ing. Pier Paolo Manzini

Intranet è un sistema informatico di comunicazione aziendale, basato sugli standard tecnologici utilizzati in Internet. Per costruire una Intranet si utilizzano strumenti simili a quelli usati per Internet. Approfondisci >>

Gestione e controllo a distanza di un trattamento acqua
Ing. Gianni Rovinetti

L’ evoluzione delle tecnologie informatiche, lo sviluppo dei dispositivi di rilevazione e di trasmissione dei dati e la contemporanea diminuzione dei prezzi, rendono oggi possibile ed economicamente interessante la realizzazione di sistemi preposti alla semplificazione del controllo e della gestione di un impianto di trattamento acqua anche in dialisi. Approfondisci >>

CVVH in pre e post diluizione
Ing. Davide Accomasso

Le prime esperienze nell’utilizzo di tecniche continue di sostituzione renale (CRRT) su pazienti critici con insufficienza renale acuta (IRA) risalgono a circa 25 anni fa. Si eseguiva allora l’emofiltrazione artero-venosa (CAVH): incannulando un’arteria ed una vena e sfruttando la differenza di pressione tra le due, si creava un flusso ematico in circolazione extracorporea convogliato in un filtro con membrana ad alta permeabilità; ciò permetteva di ottenere un volume di ultrafiltrato che veniva in parte reintegrato con una soluzione sostitutiva reinfusa post filtro (post-diluizione). Approfondisci >>

Chimica dell'amuchina clorossidante elettrolitica
Dr. Silvio Riccola

Cos' è?
Amuchina è un disinfettante originale, che si presenta sottoforma di soluzione, a base di sodio elettrolitico tamponato (stabilizzato) ottenuto mediante un procedimento elettrochimico standardizzato e calibrato allo scopo di ottenere un principio attivo puro, privo di impurezze e pertanto adeguato a raggiungere livelli di qualità farmaceutici.

Cosa non è?
Non è candeggina (varechina) non è in alcun modo riconducibile alla candeggina né tanto meno derivata da una diluizione di questa. Approfondisci >>

 

Il trattamento dell'acqua per dialisi
Dr. Guido Ravasini

Il trattamento dialitico ha raggiunto un alto livello di biocompatibilità grazie all’evoluzione delle tecnologie e delle conoscenze scientifiche.
Nonostante ciò, il centro dialisi per avere la sicurezza di produrre quotidianamente un liquido di dialisi d’alta qualità microbiologica, cosa deve intraprendere? Approfondisci >>

 

Visite: 4552
Copyright © 2019 Ante. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.