Innovazioni in AKI e CRRT 21 ottobre

 

 

Il corso è gratuito.

in fondo alla pagina la SCHEDA DI ISCRIZIONE

Web meeting del Gruppo di Progetto (GdP) AKI e Terapie Extracorporee in Area Critica

Società Italiana di Nefrologia (SIN)

Giovedì 21 ottobre

Ore 14.00 – 19.00

“AKI e terapie extracorporee nelle diverse aree di intensità di cura ospedaliere”

  

 

Il Provider ANTE ha  attivato il corso organizzato dal Gruppo di Progetto AKI della SIN dal titolo“AKI e terapie extracorporee nelle diverse aree di intensità di cura ospedaliere”

Il corso è GRATUITO ed è registrato ECM per le figure di Medico Nefrologo Anestesista e Rianimazione e Infermiere

RAZIONALE DEL CORSO

Il danno renale acuto (Acute Kidney Injury, AKI) è caratterizzato da un costante aumento di incidenza nei pazienti ospedalizzati, grazie anche ad una migliore definizione di questa sindrome ottenuta da recenti dati della letteratura. Un aspetto epidemiologico rilevante è legato al noto incremento della mortalità nei pazienti ospedalizzati che sviluppano AKI (in particolare le forme più gravi che richiedono l’avvio di un trattamento dialitico), solitamente in un contesto di insufficienza multi-organo. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato come AKI sia un fattore causale ed indipendente per la progressione verso la malattia renale cronica (CKD), portando ad un incremento della frequenza di ospedalizzazioni e della spesa sanitaria. Sebbene molta della ricerca clinica su AKI e CRRT sia focalizzata sui pazienti critici in Terapia Intensiva, un aspetto di fondamentale importanza ed attualità per il Nefrologo è rappresentato dalle forme di AKI che si sviluppano in altri contesti di intensità di cura, per cui l’approccio diagnostico e la terapia dialitica possono risultare spesso differenti: questo, ad esempio, è stato il caso di AKI in corso di pandemia COVID-19 dell’ultimo anno.

Lo scopo di questo web meeting è proprio quello di focalizzare le peculiarità di AKI nelle diverse aree di intensità di cure ospedaliere. La prima sessione sarà dedicata all’esperienza dei centri di diverse regioni italiane nella diagnosi e trattamento di AKI in COVID-19. La seconda sessione sarà dedicata a topics specifici su AKI e terapie extarcorporee in alcuni contesti clinici quali la sindrome cardio-renale ed il trapianto renale per dare un quadro il più completo possibile di questa patologia dai reparti di degenza standard alla terapia intensiva, in collaborazione con le Commissioni Intersocietarie SIN-SIAARTI e SIN-SITO.

Come da sempre nello spirito del nostro Gruppo di Progetto, verrà dato spazio ai colleghi più giovani per alcune presentazioni e il webinar sarà arricchito da tre letture tenute da esperti internazionali nel settore proprio sulle tematiche affrontate nelle diverse sessioni.

Vi aspettiamo anche questa volta numerosi al webinar. Un caro saluto,

 

Vincenzo Cantaluppi, Coordinatore GdP AKI e Terapie Extracorporee in Area Critica

Marco Fiorentino, Segretario GdP AKI e Terapie Extracorporee in Area Critica

PROGRAMMA DEL WEB MEETING

 

14-14.15 Welcome ed introduzione al corso

Presidente SIN

Coordinatore e Segretario GdP SIN AKI e Terapie Extracorporee in Area Critica

 

14.15-16.00 AKI e terapie extracorporee in COVID-19: le esperienze dei centri italiani

Moderatori: E. Fiaccadori (Parma), S. Morabito (Roma)

14.15-14.30 V. Cantaluppi (Novara) AKI in COVID-19: report da ADQI meeting e risultati della Survey SIN-SIAARTI

A seguire, presentazioni flash da parte dei diversi centri per rispondere alle due seguenti domande: 1) Quale è stata la reale incidenza di AKI nei pazienti COVID-19 nelle Terapie Intensive e nei reparti di degenza a media-bassa intensità dei vostri ospedali? 2) Quali strategie di terapie extracorporee avete adottato per questi pazienti e quali differenze avete introdotto nella vostra pratica clinica?

14.30-14.40 M. Fiorentino (Bari)

14.40-14.50 P. Esposito (Genova)

14.50-15.00 M. Migliori (Versilia)

15.00-15.10 V. Pistolesi (Roma)

15.10-15.20 G. Regolisti (Parma)

15.20-15.30 E. Naso (Cuneo)

15.30-15.40 A. Contardi e T.Islam (Pavia) 

15.40-15.50 A. Lacquaniti (Messina)

15.50-16.00 Discussione

 

16.00-16.30 Lettura #1

Nadkarni GN

Icahn School of Medicine at Mount Sinai, New York, NY, USA

"Predictive approaches for acute dialysis requirement and death in COVID-19"

Discussants: G. Castellano (Milano), M. Fiorentino (Bari)

 

16.30-16.45 Break

 

16.45-18.00 AKI e terapie extracorporee nei diversi contesti ospedalieri di intensità di cura (in collaborazione con Commissioni Intersocietarie SIN-SIAARTI e SIN-SITO)

Moderatori: E. Mancini (Bologna), G. Grandaliano (Roma)

16.45-17.00 P. Fabbrini (Milano): Confronto sull' outcome di AKI tra Terapia Intensiva e reparti di degenza ordinaria

17.00-17.15 M. Marengo (Cuneo): La sindrome cardio-renale: dal danno da mezzo di contrasto al follow-up post-ricovero

17.15-17.30 G. Castellano (Milano): AKI e Delayed Graft Function (DGF) nel trapianto renale: cause rilevanti per la perdita precoce del graft

17.30-17.45 S. Romagnoli (Firenze): I miei 10 punti chiave sulla CRRT per AKI in Terapia Intensiva e l'importanza dell'instabilità emodinamica

17.45-18.00 Discussione

 

18.00-18.30 Lettura #2:

Kellum JA

Pittsburgh, PA, USA

"How I use AKI biomarkers in my clinical practice"

Discussants: Ronco C. (Vicenza-Padova), Fiorentino M. (Bari)

 

18.30-19.00 Lettura #3: 

Ronco C

Vicenza-Padova

"The evolving concepts of Sequential Therapy and Multiple Organ Support Therapy (MOST)"

Discussants: Kellum JA (Pittsburgh, USA), Cantaluppi V. (Novara)

 

19.00 Chiusura dei lavori

 

 

Segreteria organizzativa

ANTE

Viale G. Cesare, 239

28100 NOVARA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Www.ante.it

 Provider Nazionale Standard 354